OOPART DI ORIGINI SCONOSCIUTE TROVATO IN RUSSIA

Vladivostok – Durante alcuni scavi preparatori effettuati per la costruzione di un nuovo ponte a Vladivostok (città della Russia orientale), in vista del prossimo raduno dell’APEC (Asia-Pacific Economic Cooperation) previsto nel 2012, è venuto alla luce uno strano manufatto, presumibilmente molto antico: si tratterebbe di una strana piastra metallica contenente il 97% di alluminio e per il resto composto da piccole quantità di calcio, ferro, samario, piombo e tugsteno. La cosa sconcertante, che rende questo oggetto “sospetto”, è il fatto che l’uomo avrebbe cominciato ad utilizzare l’alluminio solamente un secolo fa o poco più, mentre le prime analisi effettuate in laboratorio avrebbero stabilito che il misterioso piatto risalirebbe addirittura a 2000 anni fa!
Valery Dvuzhilny, uno scienziato russo da anni interessato al mistero e al paranormale, chiamato in causa per dare la sua opinione in merito al ritrovamento, si è detto quasi certo che l’oggetto non abbia origini terrestri: egli, nella sua carriera di scienziato, da anni impegnato nella ricerca di prove di vita aliena sui resti di rocce e meteoriti provenienti dallo spazio, ha affermato che il ritrovamento di questo reperto, nonché la sua datazione, potrebbero costituire una prova tangibile di visite extraterrestri verificatesi nel nostro lontano passato, milioni di anni fa.
Nel frattempo l’oggetto, che ha un diametro di circa sei centimetri, è stato trasferito a San Pietroburgo presso l’Istituto di Fisica Nucleare, dove sarà esaminato dal dottor Igor Okunev che effettuerà analisi più dettagliate volte a confermare sia la composizione che la datazione del manufatto. Okunev si è comunque già espresso sul ritrovamento, affermando che “nulla di simile è mai stato scoperto prima d’ora” e che quasi certamente “si tratta di un oggetto che non ha nulla a che fare con l’uomo…”
A rafforzare l’ipotesi che il misterioso disco non sia di questo mondo è giunta anche la notizia che degli ingegneri di Vladivostok avrebbero rinvenuto, in alcune rocce di arenaria raccolta in prossimità delle coste russe, alcune minuscole particelle di tugsteno risalenti a 250 milioni di anni fa ed aventi la forma di lastre, sfere ed addirittura a forma piramidale.

Fonte: openminds.tv
Fonte: danilo1966.splinder.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: