Terra: imminente inversione poli magnetici?

altLa notizia non è la solita bufala del web o ripresa da siti di cospiratori da strapazzo, ma viene direttamente dal sito della BGS (British Geological Survey).

Secondo i ricercatori britannici, il polo magnetico interno della Terra sarebbe in imminente inversione. Proprio per questo, hanno installato un Osservatorio Magnetico nel Sud della Georgia per monitorare la cosiddetta “South Atlantic Anomaly” (SAA).

alt

Ma cosa è la SAA? Come sappiamo il campo magnetico, generato in profondità all’interno del pianeta, è uno scudo contro le radiazioni di particelle provenienti dallo Spazio. Nel Sud dell’Atlantico questo scudo è molto più debole che altrove nel mondo, pertanto le radiazioni provenienti dallo Spazio profondo penetrano l’atmosfera. Questa regione è conosciuta, appunto, come South Atlantic Anomaly (SAA) e le radiazioni nella SAA sono un pericolo conosciuto per satelliti, navi spaziali e aeromobili di alta quota.

L’ingresso di radiazioni in atmosfera dipende dall’attività magnetica del Sole, l’attività radioattiva e dalla geometria (o ‘forma’) del campo magnetico terrestre. Così, la comprensione dell’ambiente spaziale, in particolare durante le tempeste magnetiche, è molto importante. Altrettanto importante è capire le eventuali modifiche nel tempo del campo magnetico, osservato in tutta la superficie della Terra.

Proprio per capire questi meccanismi, i ricercatori britannici hanno installato questo Osservatorio Magnetico nel Sud della Georgia, che servirà a colmare una notevole lacuna nella rete globale degli osservatori magnetici e riprenderà a fare continue osservazioni, l’ultima effettuata nel 1982 del secolo scorso.

alt

I ricercatori sono, comunque, in allerta. Infatti, la South Atlantic Anomaly (SAA) è nota per essere sempre più in estensione e si diffonde verso ovest dal Sud Africa, come il campo magnetico interno della Terra, in questa regione, si indebolisce rapidamente. Questa, affermano gli scienziati, può essere la prova iniziale di una imminente inversione del campo magnetico interno della Terra (vedi particolare evidenziato nell’ immagine sopra). I ricercatori non sanno, con precisione e nel dettaglio,  che cosa accada durante tali inversioni, compresi i cambiamenti osservati nel campo magnetico e il tempo di inversione necessario per il completamento. Tuttavia, questi fattori sono importanti per sapere dove il rischio radiazioni possa aumentare e in che modo l’atmosfera possa rispondere.

Il campo magnetico della Terra ha avuto molti alti, bassi e inversioni nel passato. L’ultima inversione avvenne circa 800.000 anni fa. La Terra fu comunque abile nel ri-generare il proprio campo e lo fece durante la preistoria umana.

Comprendere lo sviluppo della SAA, concludono gli scienziati, può quindi essere significativo per la comprensione del processo di inversione e il suo impatto sulla vita e l’ambiente naturale.

Traduzione e sintesi a cura del Centro Ufologico Ionico

Fonte

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: