La Fuerza Aérea argentina conferma casi di UFO

aprile 27, 2011

altCreata da piloti, meteorologi, medici, psichiatri e gente dell’INTA (Istituto Nazionale di Tecnologia Agricola), la CIFA (Commissione di Investigazione dei Fenomeni Aerospaziali) studierà le apparizioni di UFO. Il Paese si aggrega, così, ad una tendenza mondiale sulla tematica. Ha creato una commissione speciale per investigare il fenomeno.

La superstizione di una cultura avanzata che si nasconde dietro le nuvole, ha portato a storie di cospirazioni e spionaggio – come quelle dei film – che nessuno è riuscito a capitalizzare.

La Fuerza Aérea Argentina (FAA) ha sempre mostrato interesse per gli UFO e, per investigare questo fenomeno, ha creato ufficialmente il primo organo ufficiale: La Commissione di Investigazione dei Fenomeni Aerospaziali.

Il Paese si unisce ad una tendenza internazionale di declassificazione dei documenti sopra la tematica e di analizzare – con rigore scientifico – la presenza di Oggetti Volanti Non Identificati. Organizzazioni analoghe già operano in Uruguay – dove funziona dal 1979 – Cile e Brasile.

Leggi il seguito di questo post »


Scienziato OSETI: “astronavi extraterrestri sorvolano la Terra”

aprile 26, 2011

altLa notizia che vi riportiamo è stata scarsamente presa in considerazione, ma ha delle implicazioni notevoli. L’importante astronomo Eamonn Ansbro ha dichiarato di aver trovato le prove che “astronavi extraterrestri sorvolano la Terra”.

Ma prima di entrare nel dettaglio della notizia, vediamo di capire chi è Eamonn Ansbro.

Membro della Royal Astronomical Society ed in passato Vice Presidente dell’Associazione Internazionale degli Astrofili. I suoi successi scientifici includono le scoperte di un involucro d’idrogeno attorno agli anelli di Saturno nel 1974, la scoperta di un “Moonquake” (terremoto lunare) nel 1975 e una “Nova” nel 1976. Nel 1981 ha fondato la Optiglas Irelend Ltd., che ha sviluppato e realizzato Sistemi Ottici avanzati che sono stati esportati in 15 Paesi. Ha scritto e pubblicato oltre 40 articoli e testi di Astronomia e Spazio come ad esempio questo ” Ansbro, E., and Overhauser, C. “SETV: Opportunity for European Initiative in the Search for Extraterrestrial Intelligence,” First European Workshop on Exo/Astrobiology ESA, Frascati, Italy, 21-23 May, 2001. ESA SP-496, pp. 285-288. Expanded abstract in Astrobiology 1 (2) 2001“.

Nato in Inghilterra, attualmente si trova in Irlanda ed ha un particolare interesse per la ricerca di segnali di Intelligenze Extraterrestri all’interno del nostro Sistema Solare (SETA e SETV).

Ansbro ha recentemente istituito il Kingsland Observatory, vicino Boyle nella contea di Roscommon (Irlanda) per gli studi che riguardano l’OSETI (Optical SETI), in particolare, per la ricerca di Sonde Extraterrestri vicino la Terra (incluse quelle le cui traiettorie sono prevista dalla Teoria Astronautica di T. Roy Dutton) e firme ottiche, eventualmente, associate alla attività di “Earthlights” in Norvegia.

L’apparecchiatura a Kingsland include cinque riflettori, di sedici e trentasei centimetri, con due di questi muniti di speciali telecamere CCD.

Ebbene, in un intervista apparsa sul quotidiano online di “Roscommon Heraldil giorno 19 aprile 2011, Ansbro ha dichiarato che “astronavi spaziali extraterrestri appaiono su specifici percorsi orbitali intorno alla Terra“. Inoltre afferma che lui e altri scienziati, ricostruendo anni di dati e registrazioni di provenienza locale (e non solo), sono altamente convinti che queste astronavi sono una realtà.

Anzi, sarebbe meglio non parlare più di UFO (Unidentified Flying Object), ma bensì di IFO (Identified Flying Object)…di origine extraterrestre.

Ansbro dichiara inoltre che “ancora non abbiamo dimostrato la nostra scoperta alla comunità scientifica, perchè mancano le risorse, ma siamo in grado di provare che ci sono astronavi spaziali extraterrestri“.

Infine dichiara:”quando si prendono tutti i dati e si applicano a questa teoria, scopriamo che si adattano con i grafici temporali computerizzati e che possiamo prevedere gli avvistamenti futuri e scoprire cosa succede“.

Curriculum Eammon Ansbron
La sua presenza al Convegno Optical SETI nel gennaio 2001
Articolo elaborato da Antonio De Comite (centroufologicoionico.com)

CLARK McCLELLAND: “EXTRATERRESTRE A BORDO DELLO SPACE SHUTTLE NEL 1991”

marzo 23, 2011

di Clark Mc Clelland

“Nel 1991, mentre sovrintendevo ad una missione dello space shuttle, dentro il segreto Mission Control Center al Kennedy Space Center, sono rimasto stupefatto nel vedere un’entità sui tre metri di altezza all’interno dello Space Shuttle Pay Load Bay, aperto, mentre lo Shuttle era in orbita terrestre.”

Fin da quando avevo 12 anni di età, ho studiato le razze stellari extraterrestri che stanno visitando la terra. Come posso dirlo con convinzione?? Leggete oltre. Dal 1958 al 1992 la mia carriera è stata dedicata allo studio dell’astronomia e dell’esplorazione spaziale a Cape Canaveral ed al Kennedy Space Center, Florida. Mi sono diplomato in un piccolo istituto tecnico, il Western Pennsylvania Institute of Technology. Non esiste più. Adesso i suoi studenti frequentano l’università Carnegie-Mellon. Il mio tema era l’ingegneria della progettazione strutturale. Mi sono diplomato con un voto medio di 4.0.
Quando sono inizialmente arrivato a Cape Canaveral, ero sotto pressione. Ciò è stato durante le fasi iniziali della corsa spaziale con l’URSS e al Capo avevano seriamente bisogno di ingegneri progettisti strutturali. La mia carriera fu seguita da sempre maggiori responsabilità. Sono stato assistente al lancio dell’ABMA (Army Ballistic Missile Agency) Jupiter C, Juno ll, ed ho continuato con l’Atlas dell’USAF, i Titan, Minuteman, Thor, US Navy Polaris, Poseidon, Vanguard, NASA Saturn l, Saturn V, etc. Ho contribuito a progettare i lanciatori a razzo e le torri di servizio, a volte lavorando assieme al Dr. Wernher von Braun ed il suo gruppo di scienzati durante le sue frequenti visite. Ho osservato, o sono stato impegnato come assistente, al lancio di 668 missioni.
La mia destinazione finale è stata presso la Space Shuttle Fleet, come Space craft Operator (ScO). Gli astronauti in missione dicono che gli ScO conoscono gli space shuttle meglio dei membri degli equipaggi. Passavamo 12 o più ore al giorno dentro le navicelle, da 6 a 7 giorni per settimana. Qualcuno ci chiamava GTA’s, Ground Test Astronauts. Era un titolo azzeccato.
Leggi il seguito di questo post »


Ex Colonnello: UFO reali ma niente Cover Up

febbraio 24, 2011

Sia che crediate o meno all’esistenza di UFO ed ET, ora si fa avanti un ex colonnello dell’esercito americano con delle dichiarazioni che potrebbero far infuriare entrambe le parti.

John Alexander, colonnello in pensione, in possesso del nulla osta adatto, ha trascorso un quarto di secolo a girovagare tra persone ed informazioni riguardanti UFO e l’ormai pluridecennale Cover Up. Le sue conclusioni: non solo non esiste alcun tipo di gruppo nascosto, ma non c’è neanche nessun cover up, la divulgazione sugli UFO si è già verificata su più livelli nel corso degli anni.
Alle tante persone che si attendono dagli USA la dichiarazione finale, o persino dal Vaticano, Alexander risponde che in realtà le informazioni sono state gradualmente rilasciate attraverso funzionari governativi che “casualmente” si lasciavano sfuggire alcune indiscrezioni. Fa riferimento ad esempio alla dichiarazione del presidente Harry Truman del 1950: « Posso assicurarvi che i dischi volanti, dato che essi esistono, non sono costruiti da nessun potere sulla Terra. »
« La divulgazione è già avvenuta. » – dice Alexander – « E’ partita con gli ex presidenti Truman, Carter, Regan e Gorbaciov. Ho pile di documenti di generali, anche sovietici, che hanno più volte dichiarato che il fenomeno UFO è reale. Il mio punto è, quante volte alti funzionari devono venir fuori a raccontare che gli UFO sono reali? » ha detto l’ ex colonnello ad AOL news. Aggiunge che ha visionato sia materiale classificato che non classificato, e che le informazioni al 98% sono ormai di dominio pubblico, mentre ciò che non è trapelato sono fonti e metodi applicati. Cita anche la conferenza del National Press Club in cui si sono fatti avanti diversi ex militari che hanno affermato il coinvolgimento di UFO con basi nucleari, ma che in quei casi, essendo la situazione difficile da gestire, non è stata aperta una vera e propria inchiesta.
Il 74enne ex berretto verde nonchè sviluppatore di armi a Los Alamos, sarà presente alla conferenza che si terrà a Scottsdale, in Arizona dal 23 (oggi) al 27 febbraio, dove esporrà il suo punto di vista.

Fonte: aolnews.com
Fonte: centroufologicotaranto.wordpress.com

Segretario Generale della NSP vide un UFO

gennaio 13, 2011

alt

Goh Meng Seng, Segretario Generale della National Solidarity Party (NSP) ha dichiarato di aver visto un velivolo extraterrestre nell’anno 1999 del secolo scorso.

La sua dichiarazione è apparsa sul sito di sgpolitics, nel quale Goh Meng Seng afferma che nel 1999 vide un UFO, un oggetto alieno, che aveva una tecnologia tale da essere definita “non umana”.

L’importante testimone afferma che a prima vista l’UFO sembrava una nube bianca ardente fluttuante nell’aria. Aveva la forma ovale e fluttuava appena fuori le finestre di casa sua. In quel momento guardava la televisione, quando il misterioso velivolo interferì con i suoi occhi a causa della sua natura “luminosa”. Notò anche come una sorta di movimento lento e costante che definì “innaturale”.

Ma le sorprese non finiscono qui, Goh Meng Seng dichiara che dopo circa un minuto l’UFO sibilò e si ingrandì in un batter d’occhio. Questo particolare fece convincere Goh Meng Seng che nessuna tecnologia umana potesse fare ciò.

L’immagine della sconvolgente esperienza è ancora impressa nella mente di Goh Meng Seng, rammaricandosi che non fosse provvisto in quel momento di una videocamera per filmare il tutto.

Sempre secondo Goh Meng Seng ci sarebbero due tipologie di UFO, una costruita dall’uomo. Gli UFO terrestri avrebbero la forma di un “piatto volante”, oscillano attorno al proprio asse e sono costruiti dall’America e dalla Russia. Ma a differenza degli UFO extraterrestri, volano a velocità normali a causa di limitazioni tecnologiche.

Gli UFO non terrestri, invece, volano alla velocità della luce.

Traduzione e sintesi a cura del Centro Ufologico Ionico

Fonte


Nel 1998 la Forza Aerea cinese inseguì due UFO

gennaio 13, 2011

La Forza Aerea della Cina ha ammesso di aver inseguito due UFO nel 1998, ma alla fine non sono riusciti a stargli dietro. Nonostante ciò, i piloti hanno avuto una buona visione degli oggetti volanti e sono stati in grado di descriverne i dettagli. Questi eventi si sono verificati nel mese di ottobre 1998. A questi incidenti, sorprendentemente, sono stati testimoni un famoso scienziato aeronautico e un generale maggiore, ma questi misteriosi intrusi volanti sono stati monitorati anche dalle torri di controllo aeroportuali e notati da centinaia di persone che lavorano nell’ambito aeronautico. I piloti dei caccia FT-6 e il personale di terra inizialmente videro come delle luci nel cielo, ma dopo descrissero meglio il fenomeno e parlarono di “sfere di fuoco incandescenti“, dalle forme che ricordavano un “cappello di paglia” o un “fungo“. Un pilota osservò che uno degli oggetti “era curvo nella parte superiore e piatto in quella inferiore. Sempre nella parte inferiore aveva delle file di luci, con un fascio luminoso che puntava verso il basso. Il tutto con una forma che ricordava un enorme cappello di paglia“. I piloti salirono in azione di “scramble” fino a 12.000 piedi, mentre l’UFO salì a 20.000 piedi e scomparve alla loro vista e a quella dei radar aeroportuali. Aspetto curioso, lo stesso episodio avvenne qualche giorno dopo in un altra base della Forza Aerea Cinese.

Traduzione e sintesi a cura del Centro Ufologico Ionico

Fonte: china-daily.org


L’ASTRONAUTA NASA STORY MUSGRAVE: “GLI EXTRATERRESTRI SONO TRA NOI”

gennaio 13, 2011

Un altro astronauta della NASA, Story Musgrave, ha divulgato pubblicamente il suo incontro ravvicinato con un UFO mentre era in missione nello spazio. Il suo impegno nel testimoniare a favore della presenza aliena tra noi si unisce a quella di altri tre coraggiosi astronauti NASA ovvero Buzz Aldrin, Clark C. McClelland ed Edgar Mitchell. Di seguito l’articolo scritto da Clarck C. McClelland. Annalisa

Un astronauta della NASA il Dottor Story Musgrave (in foto a lato) ha dichiarato recentemente di aver vissuto un incontro ravvicinato con un UFO mentre era nello spazio attorno alla Terra mentre era impegnato nella missione STS-80 dello Space Shuttle Columbia, la più lunga in assoluto della storia con 17 giorni, 15 ore, 53 minuti, 18 secondi, partita il 19 novembre 1996. Durante questo lungo volo ad una altitudine di 190 miglia nautiche uno strano evento è accaduto. Musgrave stava guardando fuori da uno degli oblò dello Shuttle quando un oggetto di grandi dimensioni a forma di disco è apparso al di sotto del Columbia. Il disco volante comparve all’improvviso, dal nulla, e ha volato poi attraverso le nuvole procedendo da destra verso sinistra lasciando totalmente meravigliati e sbigottiti non solo lui ma anche tutto il resto degli astronauti della missione, 5 in tutto. Era un velivolo di grandi proporzioni, con una dimensione stimata tra i 50 e i 150 piedi (cioè tra i 15,24 e i 45,72 metri, N.d.T.). Questa stima si è potuta dedurre comparando l’UFO alla comune spazzatura spaziale e ai pezzi di ghiaccio vaganti lì attorno; inoltre lo scafo del velivolo sembrava ruotare in senso antiorario.

In una recente intervista il Dottor Musgrave ha dichiarato che in tutte le sue missioni spaziali – sei in totale- ha fatto dei tentativi personali di comunicazione con gli extraterrestri chiedendogli di portarselo via con loro.

L’astronauta si è ritirato in pensione dopo la missione STS-80 e da allora si è sempre impegnato a portare avanti il suo impegno pubblico nell’esprimersi a favore della presenza extraterrestre tra noi.

Durante un recente evento pubblico di presentazione astronomica in cui era presente come relatore, Musgrave ha detto – indicando la diapositiva di un extraterrestre della tipologia conosciuta come quella dei Grigi che veniva mostrata dal proiettore – “Questi ragazzi esistono veramente…. posso garantirlo!”.

Si consideri con attenzione. Questi sono scienziati di fama mondiale che fanno delle rivelazioni incredibili. Il Dottor Von Braun ed altri del suo calibro hanno avuto il coraggio di divulgare informazioni “sensibili” che ovviamente i leader degli USA e del mondo non fanno. Se i miliardi possono trovare il modo per far fronte all’opprimente minaccia atomica che va avanti da mezzo secolo, è ragionevole pensare che si possa anche far fronte al fatto di venire a conoscenza di queste “Altre intelligenze” provenienti dallo spazio. Siamo in grado di far fronte al fatto che Essi stanno visitando la terra e che sono stati qui fin dall’inizio della storia. Dobbiamo. Quelli che ancora sono addormentati devono aprire gli occhi. Non siamo soli.

Articolo scritto da Clark C. McClelland, former ScO, U.S. Space Shuttle Fleet, KSC, Florida 1958 to 1992

Riguardo l’autore:
Clark C. McClelland, former ScO, Space Shuttle Fleet, KSC, Florida 1958 to 1992. Former Director, NICAP Unit-3 at Cape Canaveral and KSC, former MUFON Assistant Florida State Director, and former Director, Kennedy Space Center MUFON Unit, KSC. http://www.stargate-chronicles.com/

Articolo tratto da: The Canadian – Agoracosmopolitan.com
Traduzione a cura di noiegliextraterrestri.blogspot.com


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: